La Via Crucis

XII STAZIONE

Gesù muore in croce.

E, chinato il capo, spirò.
(Gv 19, 30).

Ecco, oggi ti costituisco sopra i popoli e sopra i regni per sradicare e demolire, per distruggere e abbattere, per edificare e piantare.
(Geremia 1,10).

XIII STAZIONE

Gesù è deposto dalla croce.

Dopo questi fatti, Giuseppe D’Arimatea e Nicodemo, con il permesso di Ponzio Pilato “Presero il Corpo di Gesù e lo avvolsero in bende insieme con oli aromatici com’è usanza seppellire per i Giudei”.
(Gv 19, 38-40).

Voi tutti che passate per la via, considerate e osservate se c’è un dolore simile al mio dolore, al dolore che ora mi tormenta, e con cui il Signore mi ha punito nel giorno della sua ira ardente.
(Lamentazioni 1, 12).

 

XIV STAZIONE

Gesù è sepolto.

“Voi ora siete nella tristezza; ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore si rallegrerà e nessuno potrà togliervi la vostra gioia “.
(Gv 16, 22-23).

Gli si diede sepoltura con gli empi, con il ricco fu il suo tumulo, sebbene non avesse commesso violenza né vi fosse inganno nella sua bocca.
(Isaia 53, 9).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*